Giselle

GISELLE

Liberamente tratto dal Balletto Romantico

(scritto da Théophile Gautier, con musiche di Adolphe-Charles Adam)

Vestite da spose e coronate di fiori … meravigliosamente belle, le Villi danzano alla luce della luna,

sempre più appassionatamente a mano a mano che sentono scivolare via l’unica ora che è loro concessa per danzare,

poiché dopo dovranno nuovamente ridiscendere nelle loro tombe fredde come il ghiaccio. (H. Heine).


Una storia dove l’amore vince su tutto, anche sulla morte. Giselle strappa il suo amato dalla malia delle villi che lo vogliono trascinare in una danza mortale. La fanciulla, danzando con lui per tutta la notte, lo sostiene fino al chiarore dell’alba, quando le villi svaniscono ed il giovane è salvo. Al sopraggiungere del giorno anche lo spirito di Giselle è costretto a dissolversi e a lasciare per sempre il mondo dei vivi. Il ricordo della fanciulla resterà per sempre nel cuore del giovane, condannato a vivere con il rimpianto di un amore perduto.

con

ELENA B. MANGOLA

GIORGIA BIFFI

BEATRICE MOLERI

SILVIA MAJ

BENEDETTA P. USUELLI

DIEGO GOTTI

ANDREA BRIVIO

SIMONE MOLERI



regia di

GIOVANNI MOLERI





Tecnica utilizzata

Teatro di Strada, Trampoli


Esigenze tecniche

Tempo allestimento 3 ora

Spazio scenico  8m x8m

Presa di Corrente 380a e 220a CEE

Potenza 10KW



Durata 60 minuti circa