Info

TEATRO DELL'ALEPH

Laboratorio per la Ricerca Teatrale - tel. 0396020270

L'Aleph

(El Aleph) Jorge Luis Borges

 

"Nella parte inferiore della scala, sulla destra, vidi una piccola sfera cangiante, di quasi intollerabile fulgore. Dapprima credetti ruotasse; poi compresi che quel movimento era un’illusione prodotta dai vertiginosi spettacoli che essa racchiudeva. Il diametro dell’Aleph sarà stato di due o tre centimetri, ma lo spazio cosmico vi era contenuto, senza che la vastità ne soffrisse. Ogni cosa (il cristallo dello specchio, ad esempio) era infinite cose, poiché io la vedevo distintamente da tutti i punti dell’universo. Vidi il popoloso mare, vidi l’alba e la sera, vidi le moltitudini d’America, vidi un’argentea ragnatela al centro d’una nera piramide, vidi un labirinto spezzato (era Londra), vidi infiniti occhi vicini che si fissavano in me come in uno specchio, vidi tutti gli specchi del pianeta e nessuno mi rifletté, vidi in un cortile interno di via Soler le stesse mattonelle che trent’anni prima avevo visto nell’andito di una casa di Fray Bentos, vidi grappoli, neve, tabacco, vene di metallo, vapor d’acqua, vidi convessi deserti equatoriali e ciascuno dei loro granelli di sabbia, vidi ad Inverness una donna che non dimenticherò, vidi la violenta chioma, l’altero corpo, vidi un tumore nel petto, vidi un cerchio di terra secca in un sentiero, dove prima era un albero, vidi in una casa di Adrogué un primo esemplare della prima versione di Plinio, quella di Philomen Holland, vidi contemporaneamente ogni lettera di ogni pagina (bambino, solevo meravigliarmi del fatto che le lettere di un volume chiuso non si mescolassero e perdessero durante la notte), vidi insieme il giorno e la notte di quel giorno, vidi un tramonto a Querétaro che sembrava riflettere il colore di una rosa nel Bengala , vidi la ma stanza da letto vuota, vidi in un gabinetto di Alkmaar un globo terracqueo posto tra due specchi che lo moltiplicano senza fine, vidi cavalli dalla criniera al vento, su una spiaggia del mar Caspio all’alba, vidi la delicata ossatura d’una mano, vidi i sopravvissuti a una battaglia in atto di mandare cartoline, vidi in una vetrina di Mirzapur un mazzo di carte spagnolo, vidi le ombre oblique di alcune felci sul pavimento di una serra, vidi tigri, stantuffi, bisonti, mareggiate ed eserciti, vidi tutte le formiche che esistono sulla terra, vidi un astrolabio persiano, vidi un cassetto della scrivania (e la calligrafia mi fece tremare) lettere impudiche, incredibili, precise che Beatriz aveva diretto a Carlos Argentino, vidi un’adorata tomba alla Chacarita, vidi il resto atroce di quanto deliziosamente era stata Beatriz Viterbo, vidi la circolazione del mio oscuro sangue, vidi il meccanismo dell’amore e la modificazione della morte, vidi l’Aleph, da tutti i punti, vidi nell’Aleph la terra e nella terra di nuovo l’Aleph e nell’Aleph la terra, vidi il mio volto e le mie viscere, vidi il tuo volto, e provai vertigini e piansi, poiché i miei occhi avevano visto l’oggetto segreto e supposto, il cui nome usurpano gli uomini, ma che nessun uomo ha contemplato: l’inconcepibile universo”.

TEATRO DELL'ALEPH

Il Teatro dell'Aleph, fondato nel 1987 come Cooperativa, divenne Associazione nel 1993. L'Associazione ha quindi compiuto 24 anni nello scorso anno ma vanta più di 30 anni di attività.

Quali sono i campi d'azione del TEATRO DELL'ALEPH

  • Ricerca
  • Pedagogia
  • Produzione Teatrale ed Eventi
  • Produzione Cinematografica e video
  • Rievocazioni Storiche
  • Distribuzione
  • Servizi di consulenza
  • Editoria
  • Biblioteca, Nastroteca, Videoteca

Altre attività del gruppo ALEPH

AlephCinemaGrafia

Produzione video, cinema e documentari;

Promozione della Cultura Cinematografica;

Programmazione Rassegne Film di qualità, destinate a diverse tipologie di pubblico;

Organizzazione incontri con autori, registi, attori, tecnici, critici, esperti del linguaggio cinematografico;

Raccolta documenti bibliografici sulle opere e sugli autori;

Corsi di cinema e produzione video;

Collaborazione con Associazioni Culturali, Scuole, Amministrazioni ed altri Enti per la progettazione e la realizzazione di video, cortometraggi e documentari.

 

 

Colpo di Scena

Rivista teorica e pratica sulle tecniche e le problematiche del Teatro Contemporaneo.

 

Appunti di Teatro e altro...

Rivista on line: www.appuntiditeatro.it

 

 

Scuola Interculturale di Teatro

e Accademia di Regia Teatrale

Corsi professionali e Master per operatori del mondo dello spettacolo dal vivo.

 

Copyright © All Rights Reserved