Michelangelo, il Giudizio

TEATRO DELL'ALEPH

Laboratorio per la Ricerca Teatrale - tel. 0396020270

MICHELANGELO, IL GIUDIZIO

 

Lo spettacolo presenta l’artista intento a svolgere il suo lavoro sul GIUDIZIO UNIVERSALE nella Cappella Sistina.

Al centro della raffigurazione del ciclo biblico della cappella, Michelangelo si scontra con le problematiche metafisiche ed artistiche che lo renderanno unico, con la natura vera del suo mestiere e della sua vocazione: quella di far conoscere la forza e la presenza misteriosa del Dio della storia.

La sua vita spirituale e la sua vocazione si manifestano dentro il suo lavoro e le sue opere.

Il tema di Dio ed il tema della Nuova Arte, che condizionerà dal rinascimento in poi il panorama della pittura e della scultura, sono qui affrontati in forma scenografica e testuale, attraverso il racconto biografico ed antropologico del percorso di vita artistica ed umana dell’Artista.

 

 

 

con

DIEGO GOTTI

 

 

regia di

GIOVANNI MOLERI

 

 

Tecnica utilizzata

Teatro d'attore

 

 

Esigenze tecniche

Tempo allestimento 6 ore

Spazio scenico 8m x 8m

Presa di Corrente 380a e 220a

Potenza 10 Kw.

 

Durata 60 minuti circa

 

Copyright © All Rights Reserved